Dispositivi medici di telemetria e ambulatoriali

Spacelabs Healthcare ha inventato la telemetria medica più di 60 anni fa, nel 1958, quando collaborava con la NASA per monitorare i segni vitali degli astronauti in orbita, ed è stata la prima azienda a introdurre la telemetria negli ospedali. Oggi la flessibilità della nostra tecnologia di telemetria digitale consente di configurare i sistemi in uso in base alle esigenze dei pazienti e dei medici.

AriaTele con la centrale di monitoraggio Xhibit consente il monitoraggio dei pazienti ambulatoriali in tutta l’azienda sanitaria.

Trasmettitore di telemetria AriaTele

Il trasmettitore di telemetria di Spacelabs offre alte prestazioni e facilità d’uso. Consente di visualizzare i tracciati ECG o SpO2 del paziente sull’ampio display a colori.

Possono essere visualizzate singolarmente fino a quattro derivazioni ECG nonché la frequenza cardiaca. Grazie alle icone della qualità del segnale e del livello di carica della batteria è garantita una straordinaria serenità operativa. È possibile verificare immediatamente la qualità e il ritmo del segnale senza lasciare il paziente.

La custodia e i comandi resistenti con una impermeabilità di grado IPX7 contribuiscono a garantire una costante affidabilità nell’ambiente ospedaliero.

Ulteriori informazioni >

AriaTele è resistente e con una impermeabilità di grado IPX7
AriaTele è resistente e con una impermeabilità di grado IPX7
Monitoraggio ambulatoriale del paziente in tutta l’azienda sanitaria

Il monitoraggio centralizzato Xhibit di Spacelabs fornisce viste dettagliate di qualsiasi paziente in rete, compresa la sorveglianza wireless dei pazienti ambulatoriali, dei monitor da posto letto e dei monitor da trasporto wireless.

Ulteriori informazioni >

Spacelabs Xhibit at the central station
Tecnologia nata nello spazio

Spacelabs è stato il pioniere della telemetria medica come appaltatore principale della NASA. Il programma Gemini richiedeva il monitoraggio fisiologico in tempo reale e a distanza degli astronauti in orbita dalla Terra. L’innovazione di Spacelabs nella telemetria medica ha contribuito a fare la storia all’interno del volo Gemini IV, quando l’astronauta Edward H. White II è diventato il primo americano a camminare nello spazio nel giugno 1965.

Il programma Apollo della NASA era rivolto a vincere la sfida lanciata dal presidente John F. Kennedy di far atterrare un uomo sulla Luna entro la fine del decennio. Nel luglio 1969, Neil Armstrong camminò sulla Luna indossando la telemetria Spacelabs. All’inizio degli anni ’70, Spacelabs installava il proprio “Apollo 70 Cardiac Care Monitoring System” negli ospedali di tutti gli Stati Uniti, invitando in più occasioni astronauti come Alan Shepard ed Edgar Mitchell a partecipare di persona alle celebrazioni.

I tecnici conducono controlli della tuta spaziale su John L. Swigert, pilota del modulo di comando dell’Apollo 13, mentre si prepara per il lancio di oggi con gli altri astronauti James Lovell e Fred Haise. 11 aprile 1970, Kennedy Space Center, Florida, U.S.A

Non tutti i prodotti sono disponibili per la vendita in tutti i Paesi. Rivolgersi al rappresentante Spacelabs Healthcare locale o all’ufficio regionale competente per ulteriori informazioni.