Monitoraggio ABP

Rispetto ad altri fattori di rischio dietetici, metabolici e legati allo stile di vita, l’ipertensione è la principale causa di morte nelle donne e la seconda causa di morte negli uomini.1 I risultati di uno studio suggeriscono che il monitoraggio della pressione sanguigna ambulatoriale (ABPM) è la strategia di monitoraggio più conveniente per la maggior parte degli adulti, indipendentemente dai risultati iniziali dello screening clinico della pressione sanguigna.2

Con oltre 40 anni di esperienza clinica e continua innovazione, il monitor ABP di ultima generazione di Spacelabs è stato ampiamente testato e convalidato rispetto ai tre protocolli più riconosciuti a livello internazionale, per soddisfare al meglio le vostre esigenze cliniche.

Insieme al Sistema di gestione delle informazioni cardiologiche Sentinel, le nostre soluzioni ABPM forniscono una soluzione sicura e scalabile per tutte le vostre esigenze di ipertensione, indipendentemente dall’ubicazione della clinica.

OnTrak

L’ABPM di ultima generazione di Spacelabs è stato convalidato rispetto ai tre protocolli più riconosciuti a livello internazionale e progettato con nuove funzionalità innovative come le modalità Bambino e Comfort, per ridurre l’ansia del paziente e aumentare la compliance. Con ampi riferimenti clinici, i misuratori di pressione sanguigna di Spacelabs si sono dimostrati i più utilizzati per il monitoraggio della pressione sanguigna negli studi clinici e nella ricerca.

Ulteriori informazioni >

90217A

L’algoritmo da noi brevettato è un sistema consolidato con oltre 20 anni di impiego su pazienti pediatrici, adolescenti, adulti e anziani con vari tipi di disturbi. I ricercatori hanno scelto di utilizzare i monitor ABP di Spacelabs Healthcare per oltre 500 studi clinici, tra i quali figurano le pietre miliari dell’analisi, DASH, SYST-Eur e AASK**.3

Ulteriori informazioni >

Quali dei vostri pazienti potrebbero trarre beneficio dal monitoraggio della pressione sanguigna ambulatoriale?

Secondo le nuove Linee guida JNC VII, il monitoraggio della pressione sanguigna ambulatoriale (ABPM) è raccomandato per i pazienti con ipertensione “da camice bianco”. È possibile che dal 20 al 35% dei pazienti che risultano ipertesi nel vostro studio medico siano normotesi a casa.
JNC VII suggerisce inoltre che l’ABPM aiuta nella valutazione dei pazienti:

  • che non rispondono alla terapia antiipertensiva
  • che assumono farmaci antiipertensivi e manifestano sintomi di ipotensione
  • con ipertensione episodica
  • con disfunzione autonomica

L’ABPM è uno strumento consolidato e affidabile:

  • I dati dell’ABPM offrono una migliore correlazione rispetto alle misurazioni effettuate nello studio medico mirate su determinati organi
  • Il sistema ABPM illustra la portata della riduzione della pressione arteriosa (PA) durante il sonno; i pazienti la cui pressione arteriosa non scende durante la notte corrono un rischio più elevato di eventi cardiovascolari
  • Studi recenti suggeriscono che i dati di ABPM riflettono con maggiore precisione la reale pressione arteriosa del paziente rispetto alle misurazioni PA casuali o eseguite nello studio medico
  • La disponibilità dei dati ABPM ottimizza la capacità del medico di predire il rischio cardiovascolare
  • I dati ABPM diagnosticano l’ipertensione mascherata
  • L’ABP è sempre più utilizzata in pediatria in conformità alle linee guida per lo screening e la gestione dell’ipertensione nei bambini e negli adolescenti4

Riferimenti

    1. Heart Disease and Stroke Statistics—2016 Update, e188
    2. Comparative Cost-Effectiveness of Clinic, Home, or Ambulatory Blood Pressure Measurement for Hypertension Diagnosis in US Adults, HYPERTENSIONAHA.118.11715
    3. DASH – Dietary Approaches to Stop Hypertension, SYST-Eur – Systolic Hypertension in Europe, AASK – African American Study of Kidney Disease and Hypertension
    4. The Fourth Report on the Diagnosis, Evaluation, and Treatment of High BP in Children and Adolescents

Non tutti i prodotti sono disponibili per la vendita in tutti i Paesi. Rivolgersi al rappresentante Spacelabs Healthcare locale o all’agenzia regionale competente per ulteriori informazioni.